CardioPreventariab.it
American Heart Association
ACC Meeting
Associazione Silvia Procopio

Le persone che assumono farmaci anticoagulanti per la fibrillazione atriale e fanno anche uso di farmaci antinfiammatori ( FANS ), anche per breve periodo ( due settimane ), hanno maggiori probabilità ...


Gli studi che indagano il ruolo del consumo di alcol nello sviluppo dell’aneurisma dell'aorta addominale ( AAA ) sono scarsi. Sono state esaminate le associazioni tra consumo di alcol totale e speci ...


La malattia cardiovascolare è una delle più comuni malattie legate all'età, e anche una delle più comuni cause di morte nella popolazione generale. È stata valutata l'ipotesi che i segni visibili le ...


L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha chiesto a Sanofi e a Regeneron Pharmaceuticals di valutare gli effetti collaterali neurocognitivi del farmaco speriment ...


Non è ben definito il grado di cambiamento della attività fisica per modificare il rischio di malattia cardiovascolare nei soggetti ad alto rischio. Uno studio ha valutato se l’attività fisica al ...


In uno studio, quasi il 20% dei pazienti che hanno sofferto di un infarto non-STEMI e che avevano una malattia coronarica trivasale o una malattia dell’arteria coronaria principale di sinistra, sono s ...


I pazienti con insufficienza cardiaca con diagnosi di depressione presentano un rischio, quattro volte maggiore di mortalità per qualsiasi causa e un rischio due volte più elevato di ospedalizzazione ...


Uno studio prospettico, longitudinale, di coorte basato sulla popolazione di donne svedesi, ha valutato la relazione tra assunzione di calcio e la mortalità cardiovascolare. Dallo studio è emerso che ...


Gli uomini con disfunzione erettile anche lieve, ma apparentemente senza problemi cardiaci, sono a rischio di sviluppare, in futuro, malattie cardiovascolari. Tra gli uomini di 45 anni e oltre, se ...


Come le statine, gli n-3 PUFA ( anche noti come Acidi grassi Omega-3 ) hanno un’azione antinfiammatoria e antiossidante e migliorano la funzionalità endoteliale. Inoltre, in studi sperimentali, gli ...


Il nuovo inibitore orale del fattore Xa, Edoxaban ( Lixiana, Savaysa ), è risultato efficace quanto il Warfarin ( Coumadin ) nel prevenire l’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare ...


La doppia terapia antiaggregante ha un ruolo primario nella gestione a lungo termine dei pazienti dopo una sindrome coronarica acuta. Tuttavia, la mortalità di questi pazienti rimane alta nonostante l ...


Diversi studi retrospettivi hanno cercato di chiarire se la fibrillazione atriale ( FA ) pre-operatoria rappresenti un fattore di rischio per un esito meno-favorevole. Uno studio retrospettivo di gran ...


I test della troponina cardiaca ad alta sensibilità hanno permesso di identificare differenze nell’intervallo normale di riferimento dei valori di troponina cardiaca tra gli uomini e le donne. Le attu ...


La terapia di resincronizzazione cardiaca ( CRT ), una terapia standard per i pazienti con insufficienza cardiaca con ampia durata del QRS, non ha offerto alcun beneficio per i pazienti con una durata ...